Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

STORIA CONTEMPORANEA MAGISTRALE

Oggetto:

CONTEMPORARY HISTORY

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
LIN0215
Docente
Prof. Marco Novarino (Titolare del corso)
Corso di studio
COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE PER IL TURISMO (Magistrale)
LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (Magistrale)
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD attività didattica
M-STO/04 - storia contemporanea
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
L'insegnamento si prospetta come un percorso formativo a livello avanzato tendente ad aumentare la capacità di mettere in relazione gli avvenimenti di attualità con la storia sviluppatasi a partire dalla seconda metà del Novecento. Inoltre introduce elementi di connessione con gli studi linguistico-letterari e di scienze sociali impartiti nel Dipartimento di lingue e letterature straniere e culture moderne in ambito magistrale. Partendo da questo contesto è richiesta una buona cultura di base in campo storico-umanistico.

The teaching is expected to be an advanced level training course with the aim of increasing the ability to put current events together with the history that has developed since the second half of the twentieth century. It also introduces elements of connection with the linguistic-literary and social sciences studies taught in the Department of Foreign Languages and Literatures and Modern Cultures in the master's degree. Starting from this context, a good basic culture in the historical-humanistic field is required.

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’intento di rafforzare e migliorare la comprensione dei contesti storici, politici, sociali, economici e culturali appresi durante il percorso accademico triennale, rappresenta un obiettivo formativo fondamentale.

Utilizzando un metodo di tipo comparativistico, che pone a  confronto diverse correnti storiografiche, verrà analizzata la storia a livello globale e il sistema delle relazioni internazionali a partire dal secondo dopoguerra. Particolare attenzione sarà dedicata alle vicende dei principali paesi nei quali si parlano le lingue impartite nei Corsi magistrali di Comunicazione internazionale per il turismo e di Lingue straniere per la comunicazione internazionale.

Questo percorso vuole fornire nuove conoscenze storico-culturali permettendo alle studentesse e studenti di contestualizzare l'evoluzione storica, nelle sue dimensioni spazio-temporali, e gli elementi costitutivi delle diverse società  e realtà socio-politiche attualmente esistenti. Infine si propone di aumentare la capacità di far interagire, anche autonomamente, le conoscenze acquisite in altri settori disciplinari.

 

The intent to strengthen and improve the understanding of the historical, political, social, economic and cultural contexts learned during the three-year academic path, represents a fundamental training objective.

Using a comparative method, which compares different historiographical movements, we will analyse the history on a global level and the system of international relations starting from the second post-war. Particular attention will be paid to the events of the main countries in which the languages, ​​taught in the master's courses of international communication for tourism and foreign languages ​​for international communication, are spoken.

This path aims to provide new historical-cultural knowledge allowing students to contextualize the historical evolution, in its space-time dimensions, and the constitutive elements of the current and different societies and socio-political realities. Eventually, this course wants to increase the ability to put together the findings acquired in other courses.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del percorso, le studentesse e gli studenti dovranno essere in grado di far interagire quanto appreso durante il corso con i contesti generali della storia contemporanea, dimostrando di essere in grado di esporre, in forma chiara ed efficace, l’evolversi  dei processi storici legati alle congiunture creatasi dopo la fine della Seconda guerra mondiale con particolare attenzione ai contesti in cui si parlano le lingue straniere prescelte. Inoltre dovranno dimostrare di aver acquisito gli strumenti per la ricerca e l'analisi delle fonti scritte e gestire e utilizzare le conoscenze acquisite con l’utilizzo di altri supporti (in particolare audiovisivi e digitali). Gli studenti non frequentanti potranno confrontarsi con il docente per approfondire determinati argomenti, utilizzando mezzi, strumenti e fonti indicati dallo stesso durante gli orari di ricevimento o tramite collegamenti via webex preventivamente concordati.

 

At the end of the course, students should be able to put together, what they learned during the course, with the general contexts of contemporary history, demonstrating to be able to explain, in a clear and effective way, the evolution of historical processes linked to the conjunctures created after the end of the Second World War. They will also have to demonstrate that they have acquired the tools to research and analyse written sources. Non-attending students will be able to discuss with the teacher to deepen certain topics, during office hours or previously agreed Webex meetings.

Oggetto:

Programma

Dopo una parte introduttiva in cui verrà tracciata una sintetica storia del Novecento, si passerà all'analisi dell'evoluzione socio-politica, focalizzandosi sulle grandi questioni sovranazionali a partire dalla 'guerra fredda', il processo di decolonizzazione, lo sviluppo e l'ascesa di nuove potenze economiche, i conflitti regionali e il ruolo assunto in tutti questi contesti dalle superpotenze e dai paesi non allineati.

In questa parte del percorso didattico verranno messe in luce le profonde trasformazioni avvenute nella seconda metà del Novecento sia a livello socio-politico-istituzionale sia in ambito culturale e di cambiamento dei costumi, cercando sempre di creare interconnessioni con altri insegnamenti impartiti nei Corsi magistrali di Comunicazione internazionale per il turismo e di Lingue straniere per la comunicazione internazionale.

Infine saranno analizzate le più importanti situazioni di tensione socio-politica a livello internazionale che si produrranno durante lo svolgimento del corso mettendole in relazione con il recente passato.

After an introductory part in which a brief history of the twentieth century will be drawn, we will move on to the analysis of socio-political evolution, focusing on the great supranational issues starting from the 'cold war', the process of decolonization, the development and the rise of new economic powers, regional conflicts and the role assumed in all these contexts by superpowers and non-aligned countries.

In this part of the educational path, we will highlight the profound transformations that took place in the second half of the twentieth century, both at the socio-political-institutional and in the cultural level. It will also be important to try to create interconnections with other teachings of the other courses of International communication for tourism and foreign languages ​​for international communication degrees.

Finally, we will analyse the most important moments of socio-political tension at international level that will arise during the course, relating them to the recent past.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Le lezioni frontali saranno integrate con la proiezione di PPT e di audiovisivi, documentari e pellicole cinematografiche. Le studentesse e gli studenti frequentanti  saranno coinvolti in attività di tipo seminariale che approfondiranno particolari questioni collegate ai temi generali affrontati durante il corso. Durante queste attività dovranno preparare e presentare oralmente dei PPT, come risultato del lavoro seminariale.

Frontal classes will be integrated with PowerPoint presentations, videos, documentaries and films. Attending students will be involved in workshops that will deepen particular issues related to the general topics studied during the course. In these activities, they will have to prepare and present some PowerPoint presentations

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione finale si svolgerà esclusivamente attraverso un colloquio orale, in lingua italiana (o in alternativa in spagnolo), che avrà luogo a partire dalle date degli appelli e nei giorni seguenti. La valutazione finale è espressa in trentesimi.

Le studentesse e gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito conoscenze fondamentali del periodo storico esaminato durante il corso

L’esame è unico e prevede, per i non-frequentanti, una parte istituzionale, utilizzando il manuale universitario indicato dal docente, e una parte monografica adottando un volume a scelta tra quelli presenti nel programma dell’insegnamento

 

The final assessment will take place exclusively through an oral interview, in Italian (or alternatively in Spanish), which will take place on a chosen date. The final evaluation will be out of thirty.

Students should demonstrate that they have gained fundamental knowledge of the historical period studied during the course.

There will be one exam which includes an institutional part, using the book indicated by the teacher and a monographic part, using a book chosen from those in the teaching program.

Oggetto:

Attività di supporto

Sono previsti interventi di esperti di alto profilo scientifico sui temi affrontati nei gruppi di tipo seminariale

High scientific profile experts will talk about the topics seen in the workshops.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
L'età della globalizzazione. Storia del mondo contemporaneo dalla Restaurazione ai giorni nostri,
Anno pubblicazione:  
2018
Editore:  
Utet Universitaria
Autore:  
Sandro Rogari
Capitoli:  
da pp. 331-693 escludendo i capitoli 22, 27 e 42
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Per le studentesse e gli studenti che frequenteranno le lezioni e parteciperanno alle attività seminariali i libri da utilizzare saranno elencati e illustrati all'inizio del corso.

Le studentesse e gli studenti non-frequentanti dovranno preparare la  parte istituzionale del programma su:

  • Sandro Rogari, L’età della globalizzazione. Storia del mondo contemporaneo dalla Restaurazione ai giorni nostri, Torino, Utet Universitaria, 2018 (da pp. 331- 693; escludendo i capitoli 22,27e 42). 

 

E’ inoltre possibile effettuare la preparazione anche su edizioni precedenti dello stesso volume. In tal caso mutano i riferimenti relativi alla numerazione delle pagine, ma resta inalterato l’arco temporale da studiare (dalla fine della Seconda guerra mondiale all’inizio del Terzo millennio).

E’ inoltre obbligatorio sia per i frequentanti sia i non-frequentanti lo studio di uno dei testi sotto indicati da scegliere in base all’indirizzo linguistico o a interessi personali:

  • Joseph Smith, La guerra fredda 1945-1991, Bologna, il Mulino 2000
  • Raymond Betts , La decolonizzazione, Bologna, il Mulino 2007
  • Massimo Baioni , Fulvio Conti , La politica nell'età contemporanea, Roma, Carocci, 2020
  • Fulvio Conti, Gianni Silei,  Breve storia dello Stato sociale, Roma, Carocci, 2022
  • Marcello Flores, Il genocidio, Bologna, il Mulino, 2021
  • Enrico Miletto, Le due Marie. Vite sulla frontiera orientale d'Italia, Brescia, Morcelliana, 2022
  • Leonardo Rapone, Storia dell’integrazione europea (nuove edizione), Roma, Carocci, 2021
  • Andrea Graziosi, L'Unione Sovietica, Bologna, Il Mulino, 2011 (Seconda e terza parte)
  • Arnaldo Testi, Il secolo degli Stati Uniti, Bologna, il Mulino, 2017, (da cap. IV a VII)
  •  Francesco Guida, L'altra metà dell'Europa, Roma-Bari, Laterza, 2020 (da p. 85 a 322)
  • Massimo Campanini, Storia del Medio Oriente contemporaneo, Bologna, il Mulino 2020(parte terza e quarta)
  • Emanuela Locci, Costruire una nazione. La Turchia di Mustafa Kemal Ataturk, Milano FrancoAngeli, 2020
  • Giovanni Carbone, L'Africa. Gli stati, la politica, i conflitti, il Mulino, Bologna, 2021
  • Antonio Fiori, L' Asia orientale. Dal 1945 ai giorni nostri, Bologna, il Mulino 2011
  • Giorgio Samarani, La Cina contemporanea, Torino, Einaudi 2017 (parte seconda e terza)
  • Elise K. Tipton, Il Giappone moderno, Torino, Einaudi 2017 (da cap. VI a XIV)
  • Raffaele Nocera, Angelo Trento  (a cura di), America Latina, un secolo di storia. Dalla rivoluzione messicana a oggi,Roma, Carocci 2018
  • Graham Allison, Destinati alla guerra. Possono l’America e la Cina sfuggire alla trappola di Tucidide?, Roma, Fazi Editore, 2018

Recommended books and bibliography

 

 For the preparation of the institutional part of the program

  • Sandro Rogari, L’età della globalizzazione. Storia del mondo contemporaneo dalla Restaurazione ai giorni nostri, Torino, Utet Universitaria, 2018 (da pp. 331- 693; escludendo i capitoli 22,27e 42). 

 

 

It is also possible to prepare for the exam, using previous editions of the same volume. In this case, the page numbers may change, but the historical period, to study, remains the same (from the end of the Second World War to the beginning of the third millennium).

It is also mandatory to study one of the texts listed below (to be chosen based on the studied language or personal interests):

 

  • Joseph Smith, La guerra fredda 1945-1991, Bologna, il Mulino 2000
  • Raymond Betts , La decolonizzazione, Bologna, il Mulino 2007
  • Massimo Baioni , Fulvio Conti , La politica nell'età contemporanea, Roma, Carocci, 2020
  • Marcello Flores, Il genocidio, Bologna, il Mulino, 2021
  • Enrico Miletto, Novecento di confine. L'Istria, le foibe, l'esodo, Milano, FrancoAngeli, 2020
  • Leonardo Rapone, Storia dell’integrazione europea (nuove edizione), Roma, Carocci, 2021
  • Andrea Graziosi ,L'Unione Sovietica, Bologna, Il Mulino, 2011 (Seconda e terza parte)
  • Arnaldo Testi, Il secolo degli Stati Uniti, Bologna, il Mulino, 2017, (da cap. IV a VII)
  •  Francesco Guida, L'altra metà dell'Europa, Roma-Bari, Laterza, 2020 (da p. 85 a 322)
  • Massimo Campanini, Storia del Medio Oriente contemporaneo, Bologna, il Mulino 2020(parte terza e quarta)
  • Emanuela Locci, Costruire una nazione. La Turchia di Mustafa Kemal Ataturk, Milano FrancoAngeli, 2020
  • Giovanni Carbone, L'Africa. Gli stati, la politica, i conflitti, il Mulino, Bologna, 2021
  • Antonio Fiori, L' Asia orientale. Dal 1945 ai giorni nostri, Bologna, il Mulino 2011
  • Giorgio Samarani, La Cina contemporanea, Torino, Einaudi 2017 (parte seconda e terza)
  • Graham Allison, Destinati alla guerra. Possono l’America e la Cina sfuggire alla trappola di Tucidide?, Roma, Fazi Editore, 2018
  • Elise K. Tipton, Il Giappone moderno, Torino, Einaudi 2017 (da cap. VI a XIV)
  • Raffaele Nocera, Angelo Trento  (a cura di), America Latina, un secolo di storia. Dalla rivoluzione messicana a oggi,Roma, Carocci 2018
  • Graham Allison, Destinati alla guerra. Possono l’America e la Cina sfuggire alla trappola di Tucidide?, Roma, Fazi Editore, 2018

 



Oggetto:

Note

RICEVIMENTO STUDENTI  / CONTATTI

A partire dal 7 ottobre 2022 e nei giorni di venerdì  successivi verrà ripristinato il ricevimento studenti in presenza (ore 15-16, Studio 2D, Piano II°, Complesso Aldo Moro)

Nel frattempo per ricevere supporto/confronto/informazioni da parte del docente è necessario scrivere all’indirizzo istituzionale di posta elettronica per concordare un appuntamento tramite collegamento da remoto (https://unito.webex.com/meet/marco.novarinoopen_in_new)

 

 

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2022 alle ore 09:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 25/10/2022 11:58
    Non cliccare qui!