Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

LINGUISTICA ITALIANA MAGISTRALE - 3 CFU

Oggetto:

ITALIAN LINGUISTICS

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice attività didattica
LIN0513
Docenti
Daniela Cacia (Titolare del corso)
Corso di studio
LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (Magistrale)
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
3
Crediti percorso 24 CFU
3
SSD attività didattica
L-FIL-LET/12 - linguistica italiana
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di approfondire la conoscenza

  • della lingua italiana come sistema e dei processi di strutturazione del discorso;
  • della variabilità della lingua su base funzionale e pragmatica, anche in prospettiva acquisizionale;
  • del rapporto tra competenza linguistica/efficacia comunicativa in situazioni di contatto.

 

The course aims to help students develop a knowledge of

  • language as a system and language as discourse
  • language variability on functional and pragmatic basis
  • relationship between linguistic competence and communicative effectiveness.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

  • potenziamento delle conoscenze e competenze testuali e linguistiche nella lingua italiana;
  • riflessione sulle dinamiche linguistiche e interculturali in situazioni di contatto;
  • capacità di analisi e di riflessione linguistica sui testi anche in prospettiva didattica.

  • strengthening of textual and linguistic knowledge and skills in Italian;
  • reflection on intercultural linguistic;
  • ability of linguistic analysis on authentic texts.

Oggetto:

Programma

L'insegnamento intende approfondire il tema della variabilità linguistica nei testi, focalizzando l'attenzione sui fenomeni di contatto tra culture, anche in prospettiva didattica.

 

The course aims to develop the theme of linguistic variability in texts, focusing attention on interlinguistic contact, on language and media relations, also from a didactic perspective.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Impiego di strumenti multimediali;

Esercitazioni (analisi guidata di testi e brani; didattizzazione di testi autentici);

Accesso a corpora, banche dati e archivi linguistici e lessicali.

 

Use of multimedia tools;

Exercises (guided analysis of texts, teaching of authentic texts);

Access to corpora linguistic and lexical databases.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in un colloquio orale. La preparazione sarà considerata adeguata (con votazione espressa in trentesimi) se lo studente dimostrerà

  • sicura conoscenza degli argomenti indicati nel programma;
  • capacità espositiva con padronanza del lessico specifico;
  • capacità di stabilire rapporti e relazioni;
  • capacità di applicare le conoscenze all'analisi dei testi.

 

The students' knowledge will be evaluated by a grade out of thirty and they will be eligible for a passing grade if they demonstrate:

- knowledge and understanding of the topics covered by the programme;

- communicative skills and mastery of the lexicon of the discipline.

- ability to establish connections and relationships;

- ability to apply knowledge to texts.

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

  • PALERMO M., Linguistica testuale dell’italiano, Bologna, Il Mulino, 2013 (Cap. II, pp. 34-53; III-IV, pp. 75-134; V-VI, pp. 143-202; VI, pp. 210-217).
  • BETTONI C., Usare un’altra lingua. Guida alla pragmatica interculturale, Bari, Laterza, 2009 (cap. IV - Gli atti linguistici: i complimenti, le proteste;  cap. V - La conversazione: le sequenze, le interruzioni).

Per chi avesse già sostenuto l’esame di Linguistica italiana Magistrale da 9 CFU, il programma da 3 CFU prevede lo studio di:

  • VERDIANI S., Strumenti lessicografici per l’apprendimento dell’italiano, in Cacia D., Papa E., Verdiani S., Dal mondo alle parole: definizioni spontanee e dizionari di apprendimento, Roma, SER, 2013, pp. 151-228;
  • Due capitoli a scelta tra i capp. 2-3-4 di
    CORDA A. e MARELLO C., Lessico, insegnarlo e impararlo, Perugia, Guerra edizioni, 2004 (con riflessioni critiche sulle attività).

 

  • PALERMO M., Linguistica testuale dell’italiano, Bologna, Il Mulino, 2013 (Cap. II, pp. 34-53; III-IV, pp. 75-134; V-VI, pp. 143-202; VI, pp. 210-217).
  • BETTONI C., Usare un’altra lingua. Guida alla pragmatica interculturale, Bari, Laterza, 2009 (cap. IV - Gli atti linguistici: i complimenti, le proteste;  cap. V - La conversazione: le sequenze, le interruzioni).

Per chi avesse già sostenuto l’esame di Linguistica italiana Magistrale da 9 CFU, il programma da 3 CFU prevede lo studio di:

  • VERDIANI S., Strumenti lessicografici per l’apprendimento dell’italiano, in Cacia D., Papa E., Verdiani S., Dal mondo alle parole: definizioni spontanee e dizionari di apprendimento, Roma, SER, 2013, pp. 151-228;
  • Due capitoli a scelta tra i capp. 2-3-4 di
    CORDA A. e MARELLO C., Lessico, insegnarlo e impararlo, Perugia, Guerra edizioni, 2004 (con riflessioni critiche sulle attività).

 

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2020 alle ore 09:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 17/09/2020 13:36
    Location: https://www.lingue.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!