Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE MAGISTRALE

Oggetto:

Foreign Language Teaching (MA)

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
LIN0476
Docente
Cristina Onesti (Titolare del corso)
Corso di studi
LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Magistrale)
Anno
1° anno 2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
L-LIN/02 - didattica delle lingue moderne
Modalità di erogazione
Mista
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Buone conoscenze di linguistica generale e della linguistica delle lingue che si intendono insegnare
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento di DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE MAGISTRALE rientra nell'ambito della formazione linguistica magistrale e mira a formare futuri docenti che sappiano come incoraggiare l'apprendimento autonomo e consapevole del discente di lingua seconda o straniera.

The course of Foreign Language Teaching is part of the MA linguistic training. It aims to train future teachers able to encourage a conscious and independent L2 learning.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Conoscenza e capacità di applicazione di metodologie glottodidattiche, anche supportate dalle nuove tecnologie. Capacità di illustrare le conoscenze apprese con appropriatezza terminologica.

Knowledge and ability to apply language teaching methods, also supported by ICT. Ability to talk about such knowledge with appropriate terminology.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento si avvale di una sezione online su piattaforma Moodle che mette a disposizione materiale indispensabile per l'esame. La docente fornirà le istruzioni di accesso all'inizio del corso (coloro che non potranno frequentare si mettano in contatto con la docente all'inizio del corso stesso).

Durante il corso si svolgerà un lavoro in sottogruppi.

Students will take advantage of didactic materials uploaded to Moodle: they are considered unavoidable for the exam. Access instructions to the e-learning platform will be given at the beginning of the course (non attending students have to contact prof. Onesti).

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Colloquio orale + esercitazioni scritte OBBLIGATORIE caricate sulla piattaforma MOODLE.

Durante il periodo di emergenza COVID-19 resta valido

- l'obbligo della consegna delle esercitazioni scritte (v. Moodle) prima dei colloqui;

- la modalità di Esame orale che sarà in videoconferenza (piattaforma Webex).

 

Il giorno precedente la data di inizio dell'appello gli iscritti riceveranno una convocazione tramite email. (Gli studenti sono pregati di comunicare alla docente l'eventuale intenzione di NON presentarsi all'appello in modo da agevolare la costruzione del calendario delle interrogazioni.)

In base al numero di iscritti potrebbe rendersi necessaria una calendarizzazione nei giorni immediatamente successivi.

Oral examination + compulsory written works to be uploaded to Moodle.

DURING THE COVID-19 EMERGENCY the exam will be oral through the video conferencing programme WebEx.

Students must sign up for the exam; on the day before the exam students receive via email a Webex link to access the virtual classroom. Oral exams may take place on the following days according to the number of students.

Oggetto:

Programma

Una parte del corso verterà sull'analisi e preparazione di attività didattiche (scelte e selezioni multiple, testi disordinati, giochi linguistici, ecc.) per la verifica dell'apprendimento di aspetti di ortografia, morfologia, sintassi, lessico. Si simuleranno situazioni di classe.

Una seconda sezione del corso sarà dedicata all'insegnamento linguistico a studenti con DSA.

The main section of the course aims at analyzing and preparing teaching materials based on specific aspects of spelling, morphology, syntax, vocabulary of a second language. Classroom situations will be simulated.

A second part of the course will be devoted to language teaching to students with learning disabilities.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Il programma d’esame comprende, oltre allo studio dei materiali sulla piattaforma Moodle ed allo svolgimento delle esercitazioni ivi illustrate, la preparazione sui seguenti testi:

Obbligatori:

  • Chini Marina, Bosisio Cristina (a c. di) (2014), Fondamenti di glottodidattica. Apprendere e insegnare le lingue oggi. Roma: Carocci [Se durante l'emergenza COVID ci fossero difficoltà a reperirlo, è possibile portare in alternativa: De Marco Anna, Manuale di glottodidattica. Insegnare una lingua straniera, Carocci - qualsiasi edizione, OPPURE Xerri Daniel, Vassallo Odette (eds.) (2016), Creativity in English Language Teaching, ELT Council, Malta, reperibile online alla pagina https://www.danielxerri.com/uploads/4/5/3/0/4530212/mede_creativity_in_english_language_teaching.pdf].
  • Daloiso Michele (2012), Lingue straniere e dislessia evolutiva. Teoria e metodologia per una glottodidattica accessibile. Torino: UTET. [Se durante l'emergenza COVID ci fossero difficoltà a reperirlo, è possibile portare in alternativa: Daloiso M. (2014), Lingue straniere e Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Un quadro di riferimento per la progettazione di materiali glottodidattici accessibili, Quaderni della Ricerca 13, Loescher, Torino (disponibile online alla pagina http://www.laricerca.loescher.it/quaderni/i-quaderni-della-ricerca/i-quaderni-della-ricerca-13.html)]

A scelta:

- l’intero volume: Balboni P.E. (2018), Fare educazione linguistica. Insegnare italiano, lingue straniere e classiche, Torino, UTET.

oppure, in alternativa, due saggi a scelta tra i seguenti (presenti anche sulla pagina Moodle del corso):

- Celentin P. (2012), Didattica del francese lingua straniera ad allievi con disturbi specifici dell’apprendimento. Difficoltà linguistiche e strategie metodologiche, in: EL.LE Vol. 1 – Num. 3.

- Corino E. (2018), ICT e TBLT, riflessioni e risultati, in: Onesti C. & al., Imparare l’inglese con i task. Il Task-based Language Teaching nella scuola primaria e secondaria di primo grado. Roma, Carocci, pp. 44-62.

- Daloiso M. (2011), Favorire la comprensione di fiabe in lingua straniera. Strategie di facilitazione linguistica e narrativa, in Rassegna Italiana di Linguistica Applicata 3/2011, Anno XLIII, pp. 69-83.

- Favaro L. (2012), Tecniche didattiche per l’insegnamento dell’inglese nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, in: M. Santipolo (a cura di), Educare i bambini alla lingua inglese, Pensa Multimedia, pp. 175-198.

- Ferrari S., Nuzzo E. (2011), Insegnare la grammatica italiana con i task, in: Corrà L., Paschetto W. (a cura di), La grammatica a scuola: quando? Come? Quale? Perché?. Milano, Franco Angeli, pp. 284-295.

- Gimeno Ugalde E., Martínez Tortajada S. (2008), Trabajar con cortometrajes en LE/L2. Una secuencia didáctica para Éramos pocos (de Borja Cobeaga), in: “redELE. Revista electrónica de didáctica”, 14, https://sede.educacion.gob.es/publiventa/descarga.action?f_codigo_agc=16835, pp. 25-42.

- Lombardi I. (2013), Motivare la classe di lingue. Tra psicolinguistica e game design, in EL.LE Vol. 2 - Num. 3.

- McEnery T., Xiao R. (2010), What corpora can offer in language teaching and learning, in E. Hinkel (ed.), Handbook of Research in Second Language Teaching and Learning. vol. 2, London & New York, Routledge, pp. 364-380.

- Santipolo M. (2016), L’inglese nella scuola italiana. La questione negata della varietà-modello, in "Le lingue in Italia, le lingue in Europa: dove siamo, dove andiamo" a cura di Carlos A. Melero Rodríguez, pp. 177-191.

 

For everyone:

  • Chini Marina, Bosisio Cristina (eds) (2014), Fondamenti di glottodidattica. Apprendere e insegnare le lingue oggi. Roma: Carocci.
  • Daloiso Michele (2012), Lingue straniere e dislessia evolutiva. Teoria e metodologia per una glottodidattica accessibile. Torino: UTET.

Chosen by students:

- the entire book: Balboni P.E. (2018), Fare educazione linguistica. Insegnare italiano, lingue straniere e classiche, Torino, UTET.

or, as an alternative, two essays among the following ones:

- Celentin P. (2012), Didattica del francese lingua straniera ad allievi con disturbi specifici dell’apprendimento. Difficoltà linguistiche e strategie metodologiche, in: EL.LE Vol. 1 – Num. 3.

- Corino E. (2018), ICT e TBLT, riflessioni e risultati, in: Onesti C. & al., Imparare l’inglese con i task. Il Task-based Language Teaching nella scuola primaria e secondaria di primo grado. Roma, Carocci, pp. 44-62.

- Daloiso M. (2011), Favorire la comprensione di fiabe in lingua straniera. Strategie di facilitazione linguistica e narrativa, in Rassegna Italiana di Linguistica Applicata 3/2011, Anno XLIII, pp. 69-83.

- Favaro L. (2012), Tecniche didattiche per l’insegnamento dell’inglese nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, in: M. Santipolo (a cura di), Educare i bambini alla lingua inglese, Pensa Multimedia, pp. 175-198.

- Ferrari S., Nuzzo E. (2011), Insegnare la grammatica italiana con i task, in: Corrà L., Paschetto W. (a cura di), La grammatica a scuola: quando? Come? Quale? Perché?. Milano, Franco Angeli, pp. 284-295.

- Gimeno Ugalde E., Martínez Tortajada S. (2008), Trabajar con cortometrajes en LE/L2. Una secuencia didáctica para Éramos pocos (de Borja Cobeaga), in: “redELE. Revista electrónica de didáctica”, 14, https://sede.educacion.gob.es/publiventa/descarga.action?f_codigo_agc=16835, pp. 25-42.

- Lombardi I. (2013), Motivare la classe di lingue. Tra psicolinguistica e game design, in EL.LE Vol. 2 - Num. 3.

- McEnery T., Xiao R. (2010), What corpora can offer in language teaching and learning, in E. Hinkel (ed.), Handbook of Research in Second Language Teaching and Learning. vol. 2, London & New York, Routledge, pp. 364-380.

- Santipolo M. (2016), L’inglese nella scuola italiana. La questione negata della varietà-modello, in "Le lingue in Italia, le lingue in Europa: dove siamo, dove andiamo" a cura di Carlos A. Melero Rodríguez, pp. 177-191.



Oggetto:

Note

Le lezioni, diversamente da quanto precedentemente indicato, si svolgeranno nel 1. SEMESTRE, a partire dal 1. ottobre 2019.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 10/05/2020 00:04
Non cliccare qui!