Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

WORKSHOP CONLANGUAGES E LINGUISTICA. DESCRIVERE, ANALIZZARE, INVENTARE LINGUE PER UNIVERSI FINZIONALI

Oggetto:

WORKSHOP

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
LIN0517/ LIN0518 / LIN0568 / LIN0569
Docenti
Simone Bettega (Titolare del corso)
Elisa Corino (Titolare del corso)
Roberto Merlo (Titolare del corso)
Corso di studi
LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Triennale)
SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA (Triennale)
LINGUE E CULTURE PER IL TURISMO (Triennale)
LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Magistrale)
COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE PER IL TURISMO (Magistrale)
LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (Magistrale)
TRADUZIONE (Magistrale)
LINGUE PER LO SVILUPPO TURISTICO DEL TERRITORIO (Magistrale-Binazionale)
Laurea magistrale binazionale in Lingue per lo Sviluppo Turistico del Territorio
Anno
1° anno 2° anno 3° anno
Tipologia
Altre attività
Crediti/Valenza
3 cfu
SSD dell'attività didattica
L-LIN/02 - didattica delle lingue moderne
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Da definire
Prerequisiti
Aver già sostenuto almeno un esame di Linguistica Generale o Didattica delle lingue moderne
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il workshop si propone di approfondire e consolidare le conoscenze scientifiche su lingue e linguaggio attraverso l’analisi, in sincronia e in diacronia, delle conlang (constructed languages). Queste ultime, a differenza delle lingue naturali oggetto usuale della linguistica, sono sistemi artificiali creati con vari scopi, legati per lo più all’intrattenimento, spesso come parte privilegiata del conworlding (la creazione di mondi finzionali; eminente il caso di Tolkien).

Durante il workshop verrà stimolata la riflessione sull’uso degli strumenti acquisiti nel percorso universitario in contesti normalmente distanti dall’accademia, quale il mondo dell’entertainment. Obiettivo fondamentale è quello di elicitare una riflessione critica attiva e produttiva sui meccanismi interni ed esterni del mutamento linguistico e sulla relazione tra diasistema linguistico e diasistema socio-culturale

I partecipanti approfondiranno la loro conoscenza di elementi tipologici e morfosintattici di lingue naturali che esulano dalla formazione universitaria e che presentano caratteristiche poco comuni – e che in quanto tali sono spesso usati per la costruzione di conlanguages – così come dei principi del cambiamento linguistico, arricchendo e ampliando in tal modo conoscenze e abilità e sviluppando nuove competenze in campo linguistico.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti svilupperanno competenze relative ai diversi livelli di analisi linguistica (dalla morfologia alla sintassi, fino alla sociolinguistica e alla pragmatica) riflettendo su alcune delle conlang appartenenti alle più celebri opere contemporanee di finzione (Il Signore degli Anelli, Game of Thrones, Star Trek e altri); acquisiranno inoltre conoscenze su lingue tipologicamente diverse da quelle studiate durante la formazione accademica.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il workshop adotterà un approccio induttivo che, partendo dalla presentazione di materiali tratti da letteratura e prodotti cinetelevisivi, porterà gli studenti ad analizzare e approfondire la struttura di lingua e linguaggio e le possibilità offerte dal sistema.

Il workshop disporrà di una piattaforma moodle sulla quale verranno caricati i materiali (testi, clip, presentazioni power point) e assegnati esercizi da svolgere in gruppo.

 

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Oggetto:

Programma

Elementi di sincronia e diacronia: storia della lingua e sviluppo diacronico (parallelismi tra lingue naturali e lingue inventate); elementi di sociolinguistica delle lingue inventate.

Livelli di analisi: morfosintassi e tipologia di Elfico, Klingon, Dothraki e altre conlang, lessico (organizzazione in campi semantici e famiglie lessicali, morfologia compositiva e derivativa).

 

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Adams, Michael (ed.) 2011. From Elvish to Klingon: Exploring invented languages. Oxford: Oxford University Press.

Okrand, Marc. 1997. Klingon for the galactic traveler. New York: Pocket Books.

Okrent, Arika. 2010. In the land of invented languages: Adventures in linguistic creativity, madness, and genius. New York: Spiegel & Grau.

Pearson, Matt. 2017. FL-000043-00, Fiat Lingua, <http://fiatlingua.org>. Web. 01 April 2017.

Peterson, David J. 2015. The art of language invention: From Horse-Lords to Dark Elves, the words behind world-building. New York: Penguin Books.

Sanders, Nathan. 2016. Constructed languages in the classroom, in Language, vol 92/3, pp. 192-204.

 

 

Oggetto:

Note

Durata: 18h

Semestre: I semestre

Scansione: 3 ore/settimana (2 frontali + 1 laboratorio)

Orario: 16-19 con inizio il 18pttobre 2019. Aula verde, corso Regina Margherita 60

Frequenza: obbligatoria; i CFU sono riconosciuti sulla base delle presenze alle ore di workshop (minimo 70%) e delle attività svolte in itinere

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 28/11/2019 15:33
Location: https://www.lingue.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!