Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

LETTERATURA SERBA E CROATA (Prima annualità)

Oggetto:

SERBIAN AND CROATIAN LITERATURE (First Year)

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
LIN0288_0
Docente
Ljiljana Banjanin (Titolare del corso)
Corso di studi
LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Magistrale)
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
L-LIN/21 - slavistica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Mutuato da
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento di LETTERATURA SERBA E CROATA  rientra nell’ambito della formazione letteraria magistrale ed è finalizzato all'acquisizione delle conoscenze storico-culturali e letterarie dei periodi trattati e degli strumenti  di analisi approfondita dei diversi generi letterari: il testo poetico, l'auto/biografia, la commedia, il racconto, il testo di viaggio, il romanzo.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà dimostrare di/essere in grado di leggere, interpretare ed analizzare in modo autonomo le letture proposte.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Insegnamento frontale di tipo seminariale, utilizzo di slides (Power Point), intervento di docenti in mobilità e/o Erasmus, partecipazione a conferenze, convegni, manifestazioni attinenti ai temi dell'insegnamento.

Si richiede un'attiva partecipazione degli studenti.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica finale consiste in esame orale durante il quale lo studente presenterà un breve scritto di circa 5 pagine su un tema/un autore/un'autrice a scelta e discuterà sui temi dell'insegnamento.

Oggetto:

Attività di supporto

Attività di supporto saranno inserite su richiesta.

Oggetto:

Programma

Il primo modulo sarà in comune con il corso di Letteratura (Laurea triennale), diversificato parzialmente nei contenuti, a seconda dei programmi seguiti negli anni precedenti.

Nella seconda parte dell'insegnamento saranno analizzati e confrontati i testi nei quali è possibile individuare il paradigma dello straniero come topos letterario positivo e/o negativo, spesso influenzato dalle circostanze extra-letterarie, a partire dalla poesia popolare fino alla letteratura contemporanea. Nella letteratura romantica e quella del periodo realista lo straniero da temere era il “latino”/veneziano o il turco, ma anche lo slavo in un contesto fuori dai confini nazionali. Nella letteratura del Novecento il topos dello straniero cambia radicalmente, spesso l'io scrivente/l'autore/l'autrice è uno straniero/una straniera il che cambia la prospettiva rispetto ai periodi precedenti.

The first moduel deals with the story of the serbian and croatian literature; during the second,  the focus will be on texts in which it's possible to identify  the paradigme of the stranger,  as positive and/or negative literary  topos.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Petar Petrović Njegoš, Gorski vijenac, Obod, Cetinje, 1996.

Kosta Trifković, Mletačke tamnice (Uspomene iz Italije) (dispensa).

L. Kostić, Maksim Crnojević…, Nolit, Beograd, 1986.

Dj. Jakšić, Jelisaveta, kneginja crnogorska. Drama u pet delova, SKZ, Beograd, 1906.

Id., Ranjenik, u Pripovetke I druga proza, Slovo ljubve, Beograd, 1978.

L. Lazarević, Švabica, u Izabrana dela, Izdavacka knjizarnica Z. Stojanovica, Sr.karlovci-N.Sad, 2003.

Lj. Arsić, Ikona, Narodna knjiga/Alfa, Beograd, 2002.

S. Ilić, Berlinsko okno, Fabrika knjiga,Beograd, 2005. 

D. Ugrešić, Ministarstvo boli, 90 stupnjeva, Zagreb, 2004.



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 31/07/2017 10:03