Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

TEORIE E PRATICHE DELLA TRADUZIONE

Oggetto:

THEORY AND PRACTICE OF TRANSLATION

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
LIN0225_0
Docenti
Carla Marello (Titolare del corso)
Elisa Corino (Titolare del corso)
Corso di studi
LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (Magistrale)
TRADUZIONE (Magistrale)
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
L-LIN/02 - didattica delle lingue moderne
Modalità di erogazione
Mista
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto più orale obbligatorio
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di affrontare la pluralità dei punti di vista - storico, teorico, applicato - con cui si guarda alla traduzione. Consapevolezza dell’importanza di conoscere bene la sintassi e la pragmatica dei testi in L2 e la sintassi e la pragmatica dell’italiano.
Conoscenza delle risorse e delle tecnologie informatiche e multimediali a disposizione del traduttore.

 

The course aims to address the plurality of historical, theoretical, applied points of view linked to translation. Awareness of the importance of knowing the syntax and pragmatics of texts in both L2 and Italian.
Knowledge of the resources and the ICTs available to the translator

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di
- riconoscere le caratteristiche di un testo e di una tipologia testuale, con particolare riferimento alle lingue da lui studiate e all'italiano
- identificare i punti nodali di un testo potenzialmente difficili per la traduzione: anafore, ellissi, collocazioni, nominalizzazioni...
- conoscere e saper usare strumenti informatici a supporto del lavoro del traduttore (corpora, dizionari elettronici, glossari, memorie di traduzione).

 

At the end of the course the student will be able to
- recognize the characteristics of a text and its textual typology, with particular reference to the languages studied and Italian
- identify the main points of a potentially difficult text for translation: anaphores, ellipses, collocations, nominalizations ...
- know and know how to use ICT to support translator work (corpora, electronic dictionaries, glossaries, translation memories).

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Confronto fra traduzioni di allievi dei corsi precedenti e traduzioni professionali (attraverso presentazioni in power point, concordanze (KWIC) e translation memories) .
Istruzioni su come usare i corpora e i dizionari bilingui e come cercare le informazioni in alcune basi di dati e relative esercitazioni.

L'insegnamento prevede l’intreccio di docenza in presenza e di apprendimento on-line. Questo permette di affiancare alla docenza frontale tradizionale una risorsa aggiuntiva a disposizione dello studente, il quale, anche se non presente alla lezione, avrà la possibilità di riprendere nella sezione on-line gli argomenti trattati, avere a disposizione il materiale di studio, svolgere esercitazioni con un riscontro immediato, trovando, quindi, stimoli e facilitazioni che favoriscano l’apprendimento graduale della materia.

 

Comparison between translations of students of previous courses and professional translations (through powerpoint presentations, concordances (KWIC) and translation memories).
Instructions on how to use corpora and bilingual dictionaries and how to search for information in some databases and related tutorials.

Teaching involves the interweaving of teaching in presence and on-line learning. This allows to complement the traditional frontal teaching with an additional resource available to the student, who, although not present at the lesson, will have the opportunity to resume in the on-line section the topics discussed, to have the study materials available, to submit exercises, thus finding stimuli and facilitations that promote the gradual learning of the subject.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Poiché parte del corso è in e-learning tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti, sono pregati di contattare le docenti ad inizio corso e seguire tutti le attività su Moodle rispettando le scadenza di consegna dei lavori online.
L'esame si articola in una prova di traduzione e di catalogazione di errori traduttivi, e due relazioni scritte su libri scelti fra quelli indicati in bibliografia (o in una lista estesa da chiedere alle docenti)
Una settimana prima di presentarsi all'appello gli studenti devono inviare per e-mail una relazione su questi due testi scritta secondo istruzioni da richiedere alle docenti e comunque presenti sulla piattaforma Moodle del corso .
All’esame orale lo studente dialogherà con le docenti sulle relazioni e sulle traduzioni
Gli appelli per le prove di traduzione sono 3, uno per sessione. Il tempo a disposizione è 4 ore.
I risultati delle prove di traduzione verranno comunicati agli studenti attraverso la piattaforma o via e-mail, gli studenti potranno sostenere l'orale (e consegnare le relazioni) a partire dal primo appello utile che segue lo scritto.
I parametri di valutazione dello scritto rispondono a criteri di correttezza formale, stilistica e funzionale del testo di arrivo

Gli studenti frequentanti potranno concordare con le docenti modalità in itinere di svolgimento delle traduzioni.

 

Since part of the course is in e-learning mode, all attending and non-attending students are required to contact teachers at the the beginning of the term and follow all Moodle activities in accordance with the online deadlines.
The exam is divided into a test of translation and cataloging of translation errors, and two reports written on books selected from those listed in the bibliography (or in an extended list to be asked to the teachers)
A week before the exam students must send a report on these two written texts by e-mail according to instructions to be requested by the teachers and still present on the Moodle platform of the course.
At the oral exam, the student will interact with the professors on relations and translations
The dates for translation are 3, one per session. The time available is 4 hours.
The results of the translation tests will be communicated to students via the platform or via e-mail, the students will be able to take the oral (and deliver the reports) from the first useful date on.

Attending students will be able to agree with the teachers on how to do the translations during the course

Oggetto:

Programma

La pluralità dei punti di vista - storico, teorico, applicato - con cui si guarda alla traduzione. Dal testo a fronte cartaceo alla conversione del testo da un codice a un altro.
Le prime fasi del corso saranno dedicate a compiti online seguiti da discussione su questioni linguistiche rilevanti per la pratica traduttiva (ordini dei costituenti, costruzioni marcate, concetto di collocazione, organizzazione testuale), con particolare attenzione al ruolo della traduzione in ambito tecnico-specialistico e alle sue caratteristiche.
Si proporranno riflessioni sull’avvento delle tecnologie informatiche e multimediali nel lavoro del traduttore. Si discuterà del ruolo della Linguistica dei corpora nella traduzione - Introduzione a Sketch Engine e all’uso di WebBootCaT -, si presenteranno  strumenti utili per l’estrazione di usi specialistici e collocazioni delle parole.

La seconda parte del corso prevede la traduzione e il commento di testi specialistici di generi diversi. I testi tradotti verranno etichettati secondo le linee guida per la correzione delle traduzioni elaborate presso la scuola per interpreti e traduttori di Heidelberg.

Si prevedono lezioni e conferenze di traduttori.

Il corso prevede l'integrazione delle modalità di lezione in presenza e in e-learning sulla piattaforma moodle.

 

The plurality of points of view - historical, theoretical, applied - with which we look at translation. From paper to text conversion to text from one code to another.
The first stages of the course will be devoted to online tasks followed by discussion on linguistic issues relevant to translating practice (constituent orders, marked constructions, collocations, textual organization), with particular attention to the role of translation in the technical and specialist field.
Reflections on the advent of computer and multimedia technologies in the in the translation practice will be proposed. We will discuss the role of Corpus Linguistics in Translation - Introduction to Sketch Engine and WebBootCaT - and will present useful tools for extraction of specialist uses of words.

The second part of the course includes translation and commentary on specialized texts of different genres. Translated texts will be labeled according to the translation correction guidelines prepared at the Heidelberg School of Interpreters and Translators.

Lessons and lectures will be given by profesional translators.

The course envisages the integration of lecture mode in presence and e-learning on the Moodle platform

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Manuel Barbera, Linguistica dei corpora e linguistica dei corpora italiana. Un’introduzione, Milano, Qu.A.S.A.R., 2013 Scaricabile da http://www.bmanuel.org/
Emanuela Cresti, Alessandro Panunzi, Introduzione ai corpora dell’italiano Il Mulino Bologna 2013
Marina Beltramo, Maria Teresa Nesci, Dizionario di stile e scrittura, Zanichelli, Bologna 2011
A cura di Annalisa Baicchi Voices on Translation. Linguistic, Multimedia and Cognitive Perspectives numero monografico di RILA, Bulzoni Editore, Roma 2007
Bruna Di Sabato, Emilia Di Martino Testi in viaggio Incontri fra lingue e culture , attraversamenti di generi e di senso , traduzione, Utet Università,Torino, 2011
Angela Ferrari Tipi di frase e ordine delle parole Carocci Roma 2012
Angela Ferrari Linguistica del testo Principi, fenomeni, strutture Carocci Roma 2014
Anna Cardinaletti, Giuliana Garzone (a cura di) L’italiano delle traduzioni, Angeli, Milano, 2005
Arturo Tosi, Un italiano per l’Europa. La traduzione come prova di vitalità. Carocci Roma, 2007
Massimiliano Morini, La traduzione. Teorie, strumenti, pratiche, Sironi Editore, Milano, 2007
Félix San Vicente (a cura di) Lessicografia bilingue e traduzione. Metodi, strumenti, approcci attuali, Polimetrica Monza, 2006
Reflections on translation / Susan Bassnett. - Bristol ; Buffalo ; Toronto : Multilingual Matters, 2011. - XVI, 173 p. ;

Mathieu Guidere, La *communication multilingue : traduction commerciale et institutionelle, Bruxelles : De Boeck, 2008. - 136 p..
Christine Raguet, De la lettre à l'esprit : traduction ou adaptation?  - Paris : Presses de la Sorbonne Nouvelle, 2004. - 181 p. ;
Mathieu Guidère, Introduction à la traductologie : penser la traduction : hier, aujourd'hui, demain  - 2. éd. - Bruxelles : De Boeck, 2010. - 176 p. ;
Daniel Gile, La traduction : la comprendre, l'apprendre  - Paris : Presses Universitaires de France, 2005. - XII, 278 p. ;
Jean-Marc Lavaur, Adriana Serban, La traduction audiovisuelle : approche interdisciplinaire du sous-titrage. - Bruxelles : De Boeck, [2008]. – p. 162

 

Manuel Barbera, Linguistica dei corpora e linguistica dei corpora italiana. Un’introduzione, Milano, Qu.A.S.A.R., 2013 Scaricabile da http://www.bmanuel.org/
Emanuela Cresti, Alessandro Panunzi, Introduzione ai corpora dell’italiano Il Mulino Bologna 2013
Marina Beltramo, Maria Teresa Nesci, Dizionario di stile e scrittura, Zanichelli, Bologna 2011
A cura di Annalisa Baicchi Voices on Translation. Linguistic, Multimedia and Cognitive Perspectives numero monografico di RILA, Bulzoni Editore, Roma 2007
Bruna Di Sabato, Emilia Di Martino Testi in viaggio Incontri fra lingue e culture , attraversamenti di generi e di senso , traduzione, Utet Università,Torino, 2011
Angela Ferrari Tipi di frase e ordine delle parole Carocci Roma 2012
Angela Ferrari Linguistica del testo Principi, fenomeni, strutture Carocci Roma 2014
Anna Cardinaletti, Giuliana Garzone (a cura di) L’italiano delle traduzioni, Angeli, Milano, 2005
Arturo Tosi, Un italiano per l’Europa. La traduzione come prova di vitalità. Carocci Roma, 2007
Massimiliano Morini, La traduzione. Teorie, strumenti, pratiche, Sironi Editore, Milano, 2007
Félix San Vicente (a cura di) Lessicografia bilingue e traduzione. Metodi, strumenti, approcci attuali, Polimetrica Monza, 2006
Reflections on translation / Susan Bassnett. - Bristol ; Buffalo ; Toronto : Multilingual Matters, 2011. - XVI, 173 p. ;

Mathieu Guidere, La *communication multilingue : traduction commerciale et institutionelle, Bruxelles : De Boeck, 2008. - 136 p..
Christine Raguet, De la lettre à l'esprit : traduction ou adaptation?  - Paris : Presses de la Sorbonne Nouvelle, 2004. - 181 p. ;
Mathieu Guidère, Introduction à la traductologie : penser la traduction : hier, aujourd'hui, demain  - 2. éd. - Bruxelles : De Boeck, 2010. - 176 p. ;
Daniel Gile, La traduction : la comprendre, l'apprendre  - Paris : Presses Universitaires de France, 2005. - XII, 278 p. ;
Jean-Marc Lavaur, Adriana Serban, La traduction audiovisuelle : approche interdisciplinaire du sous-titrage. - Bruxelles : De Boeck, [2008]. – p. 162



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì16:00 - 18:00
Martedì16:00 - 18:00
Mercoledì16:00 - 18:00

Lezioni: dal 05/02/2018 al 02/05/2018

Nota: A partire da lunedì 12 febbraio le lezioni si terranno presso l'aula 34 di P. Nuovo.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 10/08/2017 15:49