Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

LINGUA FRANCESE (Seconda annualità)

Oggetto:

French Language

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
LIN0117
Docente
Patricia Kottelat (Titolare del corso)
Corso di studi
LINGUE E CULTURE PER IL TURISMO (Triennale)
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
L-LIN/04 - lingua e traduzione - lingua francese
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto più orale obbligatorio
Prerequisiti
L'insegnamento sarà attivo dall'a.a. 2018-2019
Mutuato da
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

  • L'insegnamento è composto da più parti, articolate in un corso di Lingua francese per prima e seconda annualità  L-15, (composto da 54 ore, I semestre, Prof.ssa Patricia Kottelat) e in lettorati (da metà ottobre a metà maggio, 4 ore settimanali, per un totale di 18 settimane, ovvero72-76 ore svolte da lettori e collaboratori linguistici + 20 ore di lavoro individuali con l'ausilio di una sitografia di Français Langue Etrangère ideata appositamente per il profilo specifico degli studenti di prima annualità).
  • Obiettivo del Corso per prima annualità e seconda annualità L-15 è di fornire un insegnamento che segua una progressione: linguistica, per raggiungere in itinere una competenza linguistica di livello B1, e disciplinare, in un percorso che integra competenze lessicali e linguistiche specifiche dell'ambito turistico e conoscenze disciplinari e culturali  attinenti alla tematica del turismo.
  • I lettorati costituiscono la sede per la costruzione e il consolidamento di conoscenze e competenze linguistiche (grammatica, sintassi, lessico) e comunicative tali da portare gli studenti dal livello A2 al livello B1. Per gli studenti principianti, è prevista l'organizzazione di lettorati mirati al fine di raggiungere il livello A2.
  • The class is comprised of many parts, articulated in a first-year L-15 French Course (composed of 54 hours, one semester, by Professor Patricia Kottelat) and lectures (from mid-October to mid-May, 4 hours per week for a total of 18 weeks, 72/76 hours carried out by lecturers and linguistic collaborators + 20 individual working hours with the support of a webliography by Français Langue Etrangère specifically conceived for the distinctive profile of first-year students).
  • The goal of the L-15 first-year Course is to provide a progressive learning method both on a linguistic and interdisciplinary level, reaching B1 level linguistic proficiency while following a path that integrates lexical and linguistic skills with cultural knowledge related to tourism.
  • Lectures provide the construction and consolidation of linguistic and communication knowledge (grammar, syntax, vocabulary) and skills that will help A2 level students reach B1 level. As for beginner students, lectures structured to achieve A2 level are being planned.
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

  • L'insegnamento del Corso per prima annualità e seconda annualità L-15 permetterà agli studenti di iniziare il percorso triennale di studi accostandosi alla lingua specifica e specializzata del turismo, nonché di acquisire nozioni disciplinari e culturali di base afferenti alla tematica turistica.
  • Le attività organizzate all'interno dei lettorati (lezioni in aula ed esercitazioni individuali in autoapprendimento su siti pedagogici FLE Français Langue Etrangère che saranno segnalati sulla pagina web dedicata ai lettorati di Lingua francese) metteranno gli studenti in condizione di progredire nelle loro conoscenze (grammatica, sintassi, lessico) e competenze linguistiche (comprensione ed espressione scritte e orali) consolidando il livello A2 / A2+ e avvicinandosi a un livello B1 per la prima annualità e a un livello B2 per la seconda annualità. Gli studenti principianti saranno messi in condizione di formare la base necessaria all'accesso al livello A2 sul quale poggia il percorso triennale: informazioni sui lettorati per gli studenti principianti saranno fornite nella prima metà di ottobre sul sito http://www.dipartimentolingue.unito.it/LettoratoFrancese/OSS-accueil.asp.
  • The learning process of the L-15 first-year Course will allow students to begin their three-year course of studies with an approach dedicated to the specific and specialized language of tourism, while also acquiring basic interdisciplinary and cultural notions related to this topic.

The activities organized within lectures (classroom lessons and individual training through self-learning with the help of educational websites such as FLE Français Langue Etrangère that will be reported on the webpage dedicated to French lectures) will enable students to develop their linguistic knowledge (grammar, syntax, vocabulary) and skills (reading and listening comprehension, written and oral production) consolidating A2 / A2+ level while getting closer to B1 level. Beginner students will be enabled to build a solid foundation to reach A2 level, which is the backbone of the three-year course: all information regarding lectures for beginner students will be provided in the first half of October on the website.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

  • Nei lettorati: attività didattiche variate al fine di consolidare e approfondire le conoscenze della morfologia, della sintassi, del lessico specializzato della lingua francese, di acquisire padronanza dell'ortografia di testi di livello A2+ in direzione B1, e di affinare le competenze nella comprensione e nell'espressione scritta e parlata. Inoltre, a fianco delle 4 ore settimanali di lettorati, gli studenti dovranno svolgere 20 ore di lavoro individuale in modalità autoapprendimento sulla base di una sitografia specifica..
  • Nel Corso per prima annualità e seconda annualità L-15 (Prof.ssa Patricia Kottelat): lezioni frontali su nozioni turistiche del programma, esercitazioni pratiche rivolte all'illustrazione e alla preparazione delle parti A e C del corso.
  • During lectures: various educational activities aimed at consolidating and deepening the knowledge of morphology, syntax and specialized lexicon of the French language while also acquiring spelling mastery in A2+-to-B1 level texts and improving written and oral comprehension and production. Additionally, aside from the 4 weekly hours of lectures, students shall carry out 20 hours of individual training through self-learning with the help of the suggested webliography.
  • During the L-15 first-year Course (professor Patricia Kottelat): classroom lessons on tourism notions belonging to the program; practical training aimed at illustrating and preparing the A and C parts of the exam; linguistic training aimed at illustrating the different tests of the Delf Pro A2 and B1, DFP Diplôme de Français Professionnel option tourisme B1 certificates.
Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 L'insegnamento di Lingua francese per la I annualità prevede un esame articolato in tre parti:

Parte A: tre prove scritte, in lingua francese (dettato 100 parole, produzione scritta 100 parole, traduzione 5 frasi + grammatica 5 frasi), volte ad accertare le conoscenze acquisite e le competenze sviluppate relativamente al programma dei lettorati, che convergono in un unico voto finale espresso in trentesimi;

 Parte B: una prova scritta, in lingua francese, volta ad accertare la conoscenza delle nozioni relative all'ambito turistico (in riferimento ai contenuti delle lezioni svolte dalla Prof.ssa Patricia Kottelat), il cui voto è espresso in trentesimi;

Parte C: una prova orale, in lingua francese, volta a verificare l'apprendimento degli argomenti dell'insegnamento di Lingua francese per la classe 15  (in riferimento ai contenuti delle lezioni svolte dalla Prof.ssa Patricia Kottelat), il cui voto è espresso in trentesimi.

 

 Si prevedono tre appelli d'esame l'anno, uno per sessione. Superate le prove scritte (Parte A e B del programma; voto minimo 18/30), gli studenti potranno presentarsi all'orale (Parte C del programma) nella stessa sessione o in sessioni successive, a loro scelta. Non è invece possibile presentarsi all'orale se non sono stati superati tutti gli scritti.

  Non sono previste prove intermedie o parziali di contrôle continu durante l'anno. La frequenza e la partecipazione attiva ai lettorati favorisce e garantisce un accompagnamento e forme di tutorato linguistico con esercitazioni e verifiche finalizzate alla nuova tipologia di esame attiva dall'a.a. 2018-2019.

The first-year French class involves a three-part exam:

  • Part A: three written French tests (100 word dictation test; 100 word written production; translation test on 5 sentences + grammar test on 5 sentences) aimed at checking the acquired knowledge and skills developed during the lecture program, converging in a single final grade measured on a 30-point scale;
  • Part B: a French written test aimed at checking the knowledge of tourism notions (with reference to the content of professor Patricia Kottelat's lessons) with a final grade measured on a 30-point scale;
  • Part C: an oral test, carried out in French, aimed at checking the learning progress of the L-15 French course (with reference to the content of professor Patricia Kottelat's lessons) with a final grade measured on a 30-point scale;
  • Three test sessions per year are scheduled (one per each exam session). Once students pass the written tests (Part A and Part B of the program, minimum grade 18/30) they are allowed to attend the oral test (Part C of the program) during the same session or during further sessions (at their discretion). Students will not be able to attend the oral test unless they have already passed all the written tests.
  • No interim or partial contrôle continu tests are planned during the year. The attendance and the active participation to lectures fosters linguistic tutoring and support through exercises designed to prepare for the new exam typology (operational since the 2015/2016 academic year).
Oggetto:

Attività di supporto

  • All'inizio delle lezioni sarà indicato un corpus di siti web dedicati all'apprendimento del FLE (Français Langue Etrangère], con strumenti di autocorrezione, che gli studenti potranno e saranno invitati a utilizzare individualmente e in autonomia per ulteriori esercitazioni.
Oggetto:

Programma

  • Parte A: Lettorati destinati alla costruzione e al consolidamento di conoscenze e competenze linguistiche (grammatica, sintassi, lessico specializzato) e comunicative tali da portare gli studenti dal livello A2 al livello B1
  • Per gli studenti principianti è prevista l'organizzazione di lettorati mirati al fine di raggiungere il livello A2. Per dettagli sull'organizzazione dei lettorati (docenti, orari e sedi, date di inizio e fine delle lezioni) e per aggiornamenti sistematici, nonché per precisazioni sui materiali didattici per l'esercitazione e l'autoapprendimento (siti FLE, ecc.), si rimanda alla pagina dedicata: http://www.dipartimentolingue.unito.it/LettoratoFrancese/OSS-accueil.asp.

 

  • Parte B:
  • Il Francese del turismo. Saranno esaminate le tematiche seguenti
  •  Il ruolo delle istituzioni in Francia e in Italia e la strutturazione del settore turistico, l'analisi comparativa della promozione del territorio in Francia e in Italia attraverso i siti Web, le varie tipologie di turismo tradizionali e innovative (tourisme participatif), il turismo culturale e le istituzioni internazionali Unesco e OMT, i mestieri del turismo (il CV e la lettre de motivation), il turismo responsabile e sostenibile.
  • Inoltre, durante il corso saranno svolte esercitazioni linguistiche pratiche focalizzate sulla preparazione alla parte A dell'esame, in particolare la dictée e la production écrite.
  • A fine settembre 2018, sul sito della docente (www.dipartimentolingue.unito.it/Kottelat), saranno forniti materiali didattici per lo studio di questa parte.

 

  • Parte C:
  • La parte C del programma prevede un'analisi di siti Web specifici del settore turistico, svolta all'approfondimento delle nozioni sopra menzionate. La parte orale verterà pertanto sull'analisi delle varie tematiche attraverso lo studio di una sitografia specializzata nell'ambito turistico.
  • Tale sitografia sarà messa a disposizione a fine settembre 2018: se ne indicheranno le modalità di accesso sul sito della docente (www.dipartimentolingue.unito.it/Kottelat).
  • Part A: Lectures aimed at building and consolidating linguistic and communication knowledge (grammar, syntax, specialized vocabulary) that will help A2 level students to reach B1 level.
  • Part B: Tourism in the French language. The following topics will be addressed:

The role of institutions in France and Italy and the structure of the tourism sector; comparative analysis of the promotion of the territory in France and Italy through websites; the different types of traditional and innovative tourism (tourisme participatif); cultural tourism and international institutions UNESCO and UNWTO; cultural tourism; tourism occupations (the curriculum vitae and the lettre de motivation); responsible and sustainable tourism. Furthermore, with the purpose of providing optimal preparation for the Part A of the exam, many linguistic practical exercises (such as the dictée and the production écrite) will be carried out during the Course.

  • Part C: Part C of the program consists in an analysis of websites specifically related to the tourism sector as a mean to deepen the aforementioned notions. Therefore, the oral part will focus on the analysis of the various topics through the study of a specific webliography dedicated to tourism.
  • This webliography will be made available in late September 2017: its means of access will be indicated on the teacher's website (www.dipartimentolingue.unito.it/Kottelat).

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Arnaud Laygues, Andreu Coll, Le Français en contexte. Méthode de français professionnel. Tourisme, Editions Maison des langues, Paris, 2014 (CD incluso) disponibile presso la Libreria Stampatori via sant' Ottavio

Françoise Bidaud, Nouvelle grammaire du français pour italophones, Torino, UTET Università, 2008

Françoise Bidaud, Exercices de grammaire française pour italophones, Torino, Utet, 2012

Si invitano gli studenti a procurarsi i testi in programma per l'inizio dell'anno accademico.

 

Per la Parte B e la Parte C:

Saranno fornite due sitografie, disponibili a breve sul sito della docente (www.dipartimentolingue.unito.it/Kottelat) :

Una sitografia relativa ai contenuti disciplinari di turismo che costituisce un approfondimento delle tematiche turistiche esaminate durante il corso

Una sitografia relativa ai contenuti linguistici, costituita da siti pedagogici di FLE ossia Français Langue étrangère con attività grammaticali e lessicali auto-correttive

Gli studenti dovranno lavorare con le due sitografie, per approdondire le tematiche turistiche e per eseguire le attività linguistiche in autocorrezione 

Inoltre, si invitano gli studenti, qualora non ne fossero già in possesso da precedenti percorsi di studio, a provvedere di disporre di:

un buon dizionario monolingue della lingua francese [testo consigliato: Le Nouveau Petit Robert, Paris, éditions Le Robert, 2015];

un buon dizionario bilingue francese-italiano/italiano-francese [testo consigliato: Raoul Boch, Il Boch, Dizionario francese-italiano italiano-francese, sesta edizione, a cura di Carla Salvioni Boch, Bologna, Zanichelli, 2014];

Si precisa che questi strumenti li accompagneranno per l'intero triennio di studi.



Insegnamento di riferimento

LINGUA FRANCESE (Seconda annualità) (LIN0117)

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 23/07/2020 16:06
Non cliccare qui!